Invocazione al Dio che rende giustizia

1
Al maestro del coro.
Per strumenti a corda.
Maskil.

Di Davide.
2
Dopo che gli Zifei vennero da Saul a dirgli: «Ecco, Davide se ne sta nascosto presso di noi».
3
Dio, per il tuo nome, salvami,
per la tua potenza rendimi giustizia.
4
Dio, ascolta la mia preghiera,
porgi l'orecchio alle parole della mia bocca;
5
poiché sono insorti contro di me gli arroganti
e i prepotenti insidiano la mia vita,
davanti a sé non pongono Dio.
6
Ecco, Dio è il mio aiuto,
il Signore mi sostiene.
7
ricadere il male sui miei nemici,
nella tua fedeltà disperdili.
8
Di tutto cuore ti offrirò un sacrificio,
Signore, loderò il tuo nome perché è buono;
9
da ogni angoscia mi hai liberato
e il mio occhio ha sfidato i miei nemici.