1
Hiram, re di Tiro, inviò a Davide messaggeri, legname di cedro, muratori e falegnami per costruirgli una casa.
2
Allora Davide riconobbe che l'Eterno lo aveva stabilito come re d'Israele, perché il suo regno era grandemente esaltato a motivo del suo popolo Israele.
3
Davide prese altre mogli in Gerusalemme, e generò figli e figlie.
4
Questi sono i nomi dei figli che gli nacquero in Gerusalemme: Shammua, Shobab, Nathan, Salomone,
5
Ibhar, Elishua, Elpelet,
6
Nogah, Nefegh, Jafia.
7
Elishama, Beeliada ed Elifelet.
8
Quando i Filistei vennero a sapere che Davide era stato unto re di tutto Israele, salirono tutti in cerca di Davide.
Appena lo seppe, Davide uscí loro incontro.
9
I Filistei giunsero e si sparpagliarono per la valle dei Refaim.
10
Allora Davide consultò Dio, dicendo: «Devo io salire contro i Filistei? Me li darai tu nelle mani?».
L'Eterno gli rispose: «Sali, e io li darò nelle tue mani».
11
Essi salirono a Baal-Peratsim, dove Davide li sconfisse e disse: «DIO ha aperto per mano mia un varco tra i miei nemici, come un varco aperto dalle acque».
Per questo misero a quel luogo il nome di Baal-Peratsim.
12
I Filistei abbandonarono là i loro dèi, e Davide ordinò che fossero bruciati nel fuoco.
13
In seguito i Filistei tornarono a sparpagliarsi per la valle.
14
Davide consultò di nuovo DIO, e DIO gli disse: «Non salire dietro di loro ma aggirali alle spalle e piomba su di loro di fronte ai balsami.
15
Quando udrai un rumore di passi sulle cime dei balsami, lanciati subito all'attacco, perché DIO uscirà davanti a te per sconfiggere l'esercito dei Filistei».
16
Davide fece come DIO gli aveva comandato, ed essi sconfissero l'esercito dei Filistei da Gabaon fino a Ghezer.
17
Cosí la fama di Davide si sparse per tutti i paesi, e l'Eterno fece venire il terrore di lui su tutte le nazioni.