1
Figli di Ruben, primogenito d'Israele.
Egli era davvero il primogenito, ma siccome aveva profanato il letto di suo padre, la sua primogenitura fu data ai figli di Giuseppe, figlio d'Israele, così la genealogia non è riportata in base alla primogenitura.
2
Anche se Giuda prevalse sui suoi fratelli e da lui è disceso un capo, il diritto di primogenitura apparteneva a Giuseppe.
3
I figli di Ruben primogenito d'Israele furono Hanok, Pallu, Hetsron e Karmi.
4
I figli di Joel furono Scemaiah, il cui figlio fu Gog, il cui figlio fu Scimei.
5
il cui figlio, fu Mikah, il cui figlio fu Reaiah, il cui figlio fu Baal
6
il cui figlio fu Beerah, che fu condotto in cattività da Tilgath-Pilneser re di Assiria.
Egli era principe dei Rubeniti.
7
I suoi fratelli, secondo le loro famiglie, come sono elencati nelle genealogie secondo le loro generazioni, furono: il primo Jeiel, poi Zaccaria.
8
Bela, figlio di Azaz, figlio di Scema, figlio di Joel, che abitava in Aroer e fino al Nebo e a Baal-Meon.
9
Ed essi si stabilirono a ovest giungendo fino all'inizio del deserto, da questa parte del fiume Eufrate, perché il loro bestiame si era moltiplicato nel paese di Galaad.
10
Al tempo di Saul mossero guerra agli Hagareni, che furono da loro sconfitti;
quindi essi si stabilirono nelle loro tende, su tutta la parte a ovest di Galaad.
11
I figli di Gad dimoravano di fronte a loro nel paese di Bashan, fino a Salkah.
12
Joel era il capo, Shafam il secondo, poi Janai e Shafat in Bashan.
13
I loro fratelli, secondo le loro case paterne, furono: Mikael, Meshullam, Sceba.
Jorai, Jakan, Zia e Eber, sette in tutto.
14
Essi erano figli di Abihail, figlio di Huri, figlio di Jaroah, figlio di Galaad, figlio di Mikael, figlio di Jescishai, figlio di Jahdo, figlio di Buz
15
Ahi, figlio di Abdiel, figlio di Guni, era il capo della loro casa paterna.
16
Essi abitavano in Galaad e in Bashan, nei suoi villaggi e in tutti i terreni da pascolo di Sharon fin dove arrivavano.
17
Tutti questi furono registrati negli elenchi genealogici al tempo di Jotham re di Giuda e al tempo di Geroboamo re d'Israele.
18
I figli di Ruben, i Gaditi e la mezza tribú di Manasse avevano quarantaquattromila settecentosessanta uomini valorosi, uomini che portavano scudo e spada, tiravano l'arco ed erano addestrati alla guerra e pronti ad andare a combattere.
19
Essi mossero guerra agli Hagareni, a Jetur, a Nafish e a Nodab.
20
Essi furono aiutati contro di loro, perché durante il combattimento gridarono a DIO, che diede ascolto alla loro preghiera, poiché avevano avuto fiducia in lui;
cosí gli Hagareni e tutti quelli che erano con loro furono dati nelle loro mani.
21
Essi presero quindi il loro bestiame: cinquantamila cammelli, duecentocinquantamila pecore, duemila asini e centomila persone.
22
Molti infatti caddero uccisi, perché quella guerra era voluta da DIO.
Essi si stabilirono quindi al loro posto fino alla cattività,
23
Cosí i figli della mezza tribú di Manasse abitarono nel paese;
essi si estesero da Bashan fino a Baal-Hermon, a Senir e al monte Hermon.
24
Questi erano i capi delle loro case paterne: Efer, Isci, Eliel, Azriel, Geremia, Hodavia e Jahdiel, uomini forti e valorosi, uomini famosi, capi delle loro case paterne.
25
Ma furono infedeli al DIO dei loro padri e si prostituirono, seguendo gli dèi dei popoli del paese che DIO aveva distrutto davanti a loro.
26
Perciò il DIO d'Israele eccitò lo spirito di Pul, re di Assiria cioe lo spirito di Tilgath-Pilneser, re di Assiria, che deportò i Rubeniti, i Gaditi e la mezza tribú di Manasse, e li stabilí a Halah, a Habor, a Hara e presso il fiume di Gozan, dove si trovano tutt'ora.