1
Quando Ish-Bosceth, figlio di Saul, seppe che Abner era morto a Hebron, gli caddero le braccia e tutto Israele fu preso da sgomento.
2
Il figlio di Saul aveva due uomini che erano capitani di schiere;
il nome dell'uno era Baanah e il nome dell'altro Rekab;
erano figli di Rimmon di Beeroth, della tribú di Beniamino.
(Poiché anche Beeroth è considerata parte di Beniamino,
3
benché i Beerothiti si siano rifugiati a Ghitthaim, dove sono rimasti fino al giorno d'oggi).
4
Or Gionathan, figlio di Saul, aveva un figlio con i piedi storpi, egli aveva cinque anni quando giunse da Jezreel la notizia della morte di Saul e di Gionathan.
La sua nutrice lo prese e fuggí ma nella fuga precipitosa il bambino cadde e rimase zoppo.
Il suo nome era Mefibosceth.
5
I figli di Rimmon Beerothita Rekab e Baanah, si mossero e giunsero nell'ora piú calda del giorno a casa di Ish-Bosceth, che stava prendendo il suo riposo pomeridiano.
6
Entrarono all'interno della casa, come per prendere del grano e lo colpirono al ventre.
Poi Rekab e suo fratello Baanah, si diedero alla fuga.
7
Quando entrarono in casa, Ish-Bosceth giaceva sul letto nella sua camera;
lo colpirono, l'uccisero e lo decapitarono;
poi, presa la testa, camminarono tutta la notte seguendo la via dell'Arabah.
8
Cosí portarono la testa di Ish-Bosceth a Davide in Hebron e dissero al re: «Ecco la testa di Ish-Bosceth, figlio di Saul, tuo nemico, il quale cercava la tua vita;
oggi l'Eterno ha concesso al re, mio signore, la vendetta sopra Saul e sopra la sua discendenza».
9
Ma Davide rispose a Rekab ed a Baanah suo fratello, figli di Rimmon Beerothita, e disse loro: «Com'è vero che vive l'Eterno, il quale mi ha liberato da ogni avversità,
10
se ho preso e fatto uccidere a Tsiklag colui che mi portò la notizia: "Ecco, Saul è morto", benché egli credesse di avermi portato una buona notizia e si aspettasse di ricevere un premio,
11
quanto piú ora che uomini scellerati hanno ucciso un uomo giusto in casa sua, sul suo letto, non dovrò chiedere conto del suo sangue dalle vostre mani e eliminarvi dalla terra?».
12
Cosí Davide diede ordine ai suoi giovani, e questi li uccisero, troncarono loro le mani e i piedi, poi li appesero presso la piscina di Hebron.
Presero quindi la testa di Ish-Bosceth e la seppellirono nel sepolcro di Abner a Hebron.