1
Poi l'Eterno parlò a Mosè, dicendo:
2
«Il primo giorno del primo mese erigerai il tabernacolo, la tenda di convegno.
3
Vi collocherai l'arca della testimonianza e nasconderai l'arca con il velo.
4
Vi porterai dentro la tavola e disporrai le cose che vi devono andare sopra;
vi porterai pure il candelabro e accenderai le sue lampade.
5
Collocherai l'altare d'oro per l'incenso davanti all'arca della testimonianza, e metterai la cortina all'ingresso del tabernacolo.
6
Metterai l'altare degli olocausti davanti all'ingresso del tabernacolo, della tenda di convegno.
7
Collocherai la conca fra la tenda di convegno e l'altare e vi metterai dentro dell'acqua.
8
Disporrai i tendaggi del cortile tutt'intorno e metterai la cortina all'ingresso del cortile.
9
Poi prenderai l'olio dell'unzione e ungerai il tabernacolo e tutto quello che vi si trova, e lo consacrerai con tutti i suoi utensili;
e sarà santo.
10
Ungerai pure l'altare degli olocausti e tutti i suoi utensili;
consacrerai così l'altare e l'altare sarà santissimo.
11
Ungerai anche la conca con la sua base e la consacrerai.
12
Poi farai avvicinare Aaronne e i suoi figli all'ingresso della tenda di convegno e li laverai con acqua.
13
Rivestirai Aaronne delle vesti sacre, lo ungerai e lo consacrerai, perché mi serva come sacerdote.
14
Farai pure avvicinare i suoi figli e li rivestirai di tuniche,
15
e li ungerai come avrai unto il loro padre, perché mi servino come sacerdoti;
la loro unzione conferirà loro un sacerdozio perpetuo, di generazione in generazione».
16
Mosè fece così;
fece esattamente secondo tutto ciò che l'Eterno gli aveva ordinato.
17
Così il primo giorno del primo mese del secondo anno, il tabernacolo fu eretto.
18
Mosè eresse il tabernacolo, pose le sue basi, collocò le sue assi, mise le sue traverse e rizzò le sue colonne.
19
Sopra il tabernacolo distese la tenda e al di sopra di questa pose la copertura della tenda, come l'Eterno aveva ordinato a Mosè.
20
Poi prese la testimonianza e la pose dentro l'arca, mise le stanghe agli anelli dell'arca, e collocò il propiziatorio sull'arca;
21
portò l'arca nel tabernacolo, sospese il velo della cortina e nascose così l'arca della testimonianza, come l'Eterno aveva ordinato a Mosè.
22
Pose pure la tavola nella tenda di convegno, dal lato nord del tabernacolo, al di fuori del velo.
23
Vi dispose sopra in ordine il pane davanti all'Eterno, come l'Eterno aveva ordinato a Mosè.
24
Poi mise il candelabro nella tenda di convegno, di fronte alla tavola, dal lato sud del tabernacolo;
25
e accese le lampade davanti all'Eterno, come l'Eterno aveva ordinato a Mosè.
26
Poi mise l'altare d'oro nella tenda di convegno, davanti al velo,
27
e su di esso bruciò l'incenso profumato, come l'Eterno aveva ordinato a Mosè.
28
Mise pure la cortina all'ingresso del tabernacolo.
29
Poi collocò l'altare degli olocausti all'ingresso del tabernacolo, della tenda di convegno, e su di esso offrì l'olocausto e l'oblazione, come l'Eterno aveva ordinato a Mosè.
30
pose quindi la conca fra la tenda di convegno e l'altare e vi mise dentro dell'acqua per lavarsi.
31
E con l'acqua di questa, Mosè, Aaronne e i suoi figli si lavarono le mani e i piedi;
32
quando entravano nella tenda di convegno e quando si avvicinavano all'altare, si lavavano, come l'Eterno aveva ordinato a Mosè.
33
Eresse pure il cortile attorno al tabernacolo e all'altare e mise la cortina all'ingresso del cortile.
Così Mosè terminò il lavoro.
34
Allora la nuvola coprì la tenda di convegno e la gloria dell'Eterno riempì il tabernacolo.
35
E Mosè non potè entrare nella tenda di convegno, perché la nuvola vi si era posata sopra e la gloria dell'Eterno riempiva il tabernacolo.
36
In tutti i loro spostamenti, quando la nuvola si alzava al di sopra del tabernacolo, i figli d'Israele partivano;
37
ma se la nuvola non si alzava, non partivano fino al giorno che non si fosse alzata.
38
poiché la nuvola dell'Eterno stava sul tabernacolo durante il giorno, e di notte su di esso stava un fuoco, davanti agli occhi di tutta la casa d'Israele, durante tutti i loro spostamenti.