1
Allora Bildad di Shuah rispose e disse:
2
«Fino a quando parlerai in questo modo, e le parole della tua bocca saranno come un vento impetuoso?
3
Può Dio distorcere il giudizio, e l'Onnipotente sovvertire la giustizia?
4
Se i tuoi figli hanno peccato contro di lui, egli li ha abbandonati in balìa del loro misfatto.
5
Ma se tu ricerchi Dio e supplichi l'Onnipotente,
6
se sei puro e integro, certamente egli sorgerà in tuo favore e ristabilirà la dimora della tua giustizia.
7
Anche se la tua condizione passata è stata ben piccola cosa
8
il tuo futuro sarà grande.
Interroga quindi le generazioni passate e considera le cose scoperte dai loro padri,
9
noi infatti siamo di ieri e non sappiamo nulla, perché i nostri giorni sulla terra sono come un'ombra.
10
Non ti insegneranno forse essi e non ti parleranno, traendo parole dal loro cuore?
11
Può il papiro crescere fuori della palude, e il giunco svilupparsi senz'acqua?
12
Mentre è ancora verde e senza essere tagliato, si secca prima di ogni altra erba.
13
Tali sono le vie di tutti quelli che dimenticano Dio;
cosí la speranza dell'empio perirà.
14
La sua fiducia sarà troncata e la sua sicurezza è come una tela di ragno.
15
Egli si appoggia alla sua casa, ma essa non regge;
vi si aggrappa, ma essa non tiene.
16
Egli è tutto verdeggiante al sole e i suoi rami si protendono sul suo giardino;
17
le sue radici si intrecciano intorno a un mucchio di pietre, e penetra fra le pietre della casa.
18
Ma se è strappato dal suo luogo, questo lo rinnega, dicendo: "non ti ho mai visto"!
19
Ecco, questa è la gioia del suo modo di vivere, mentre altri spunteranno dalla polvere.
20
Ecco, Dio non rigetta l'uomo integropresta aiuto ai malfattori.
21
Egli renderà ancora il sorriso alla tua bocca, e alle tue labbra canti di gioia.
22
Quelli che ti odiano saranno coperti di vergogna, e la tenda degli empi sparirà».