1
«Salmo di Davide» L'Eterno è la mia luce e la mia salvezza;
di chi temerò? L'Eterno è la roccaforte della mia vita;
di chi avrò paura?
2
Quando i malvagi, miei nemici ed avversari, mi hanno assalito per divorare la mia carne, essi stessi hanno vacillato e sono caduti.
3
Anche se si accampasse un esercito contro di me, il mio cuore non avrebbe paura;
anche se scoppiasse una guerra contro di me, anche allora avrei fiducia.
4
Una cosa ho chiesto all'Eterno e quella cerco: di dimorare nella casa dell'Eterno tutti i giorni della mia vita, per contemplare la bellezza dell'Eterno e ammirare il suo tempio.
5
Perché nel giorno dell'avversità egli mi nasconderà nella sua tenda, mi occulterà nel luogo segreto della sua dimora, mi leverà in alto sopra una roccia.
6
E ora il mio capo s'innalzerà sui miei nemici che mi accerchiano, e offrirò nella sua dimora sacrifici con grida di giubilo;
canterò e celebrerò le lodi dell'Eterno.
7
O Eterno, ascolta la mia voce, quando grido a te;
abbi pietà di me e rispondimi.
8
Il mio cuore mi dice da parte tua: «Cercate la mia faccia».
cerco la tua faccia, o Eterno.
9
Non nascondermi il tuo volto, non rigettare con ira il tuo servo;
tu sei stato il mio aiuto;
non lasciarmi e non abbandonarmi, o DIO della mia salvezza.
10
Anche se mio padre e mia madre mi avessero abbandonato, l'Eterno mi accoglierebbe.
11
O Eterno, insegnami la tua via e guidami per un sentiero piano, a causa dei miei nemici.
12
Non abbandonarmi alle voglie dei miei nemici, perché sono sorti contro di me falsi testimoni, gente che spira violenza.
13
Oh, se non fossi stato certo di vedere la bontà dell'Eterno nella terra dei viventi!
14
Spera fermamente nell'Eterno;
sii forte, si rinfranchi il tuo cuore;
spera fermamente nell'Eterno.