1
«Al maestro del coro.
Per jeduthum.
Salmo di Davide.» L'anima mia trova riposo in DIO solo;
da lui viene la mia salvezza.
2
Lui solo è la mia rocca e la mia salvezza, egli è il mio alto rifugio;
io non sarò mai smosso.
3
Fino a quando vi scaglierete contro un uomo, per cercare tutti insieme di ucciderlo.
come si fa con un muro che pende e con uno steccato vacillante?
4
Essi pensano solo a farlo cadere dalla sua altezza;
prendono piacere nella menzogna;
benedicono con la loro bocca ma nel loro cuore maledicono.
(Sela)
5
Anima mia, riposati in DIO solo, perché la mia speranza viene da lui.
6
Lui solo è la mia rocca e la mia salvezza;
egli è il mio alto rifugio;
io non sarò mai smosso.
7
In DIO è la mia salvezza e la mia gloria;
la mia forte rocca e il mio rifugio sono in DIO.
8
Confida in lui continuamente, o popolo, effondi il tuo cuore davanti a lui: DIO è il nostro rifugio.
(Sela)
9
Certo, gli uomini di basso rango non sono che vapore, e gli uomini di alto rango non sono che menzogna, messi sulla bilancia tutti insieme sono piú leggeri del vapore, stesso.
10
Non confidate nell'estorsione e non ponete vane speranze nella rapina, non datevi alla vanità;
se le ricchezze abbondano, non vi attaccate il cuore.
11
DIO ha parlato una volta;
due volte ho udito questo: che la potenza appartiene a DIO;
12
a te pure, o Signore, appartiene la benignità, perché ripagherai ognuno secondo le sue opere