1
«Al maestro del coro.
Salmo di Davide.
Cantico.» DIO si levi e siano dispersi i suoi nemici, e quelli che l'odiano fuggano davanti a lui.
2
Tu li disperderai come si dilegua il fumo, come la cera si scioglie davanti al fuoco, cosí periranno gli empi davanti a DIO.
3
Ma i giusti si rallegreranno giubileranno davanti a DIO ed esulteranno con canti di gioia.
4
Cantate a DIO, cantate lodi al suo nome, preparate la via a colui che cavalca nei deserti;
il suo nome è l'Eterno;
esultate davanti a lui.
5
Padre degli orfani e difensore delle vedove è DIO nella sua santa dimora.
6
DIO fa abitare il solitario in una famiglia libera i prigionieri e dà loro prosperità;
ma i ribelli dimorano in terra riarsa.
7
O DIO, quando uscisti davanti al tuo popolo, quando tu marciasti attraverso il deserto, (Sela)
8
la terra tremò;
anche i cieli stillarono acqua alla presenza di DIO, lo stesso Sinai tremò alla presenza di DIO, al DIO d'Israele.
9
Tu hai riversato un'abbondante pioggia o DIO, e hai ridato vigore alla tua eredità.
10
Il tuo gregge vi trovò una dimora, e nella tua bontà, o DIO, hai provveduto per i miseri.
11
Il Signore annunciò la parola, e grande è stato il numero di quelli che l'hanno proclamata:
12
«I re di eserciti fuggono precipitosamente, mentre quella che rimane a casa si divide il bottino.
13
Anche se siete rimasti a riposare fra gli ovili voi siete come le ali della colomba coperte d'argento e come le sue piume d'oro risplendente».
14
Quando l'Onnipotente disperse i re nel paese lo Tsalmon fu coperto di neve.
15
Un monte di DIO è il monte di Bashan, un monte dalle molte cime è il monte di Bashan.
16
O monti dalle molte cime, perché guardate con invidia il monte che DIO ha scelto per sua dimora? Sì, l'Eterno vi abiterà per sempre.
17
I carri di DIO sono miriadi e migliaia di migliaia, il Signore è fra di essi come al Sinai, nella sua SANTITA'.
18
Tu sei salito in alto, hai fatto prigioniera la prigionia, hai ricevuto doni fra gli uomini anche fra i ribelli, affinché tu, o Eterno DIO, possa dimorare là.
19
Benedetto sia il Signore, che giorno per giorno porta per noi i nostri pesi;
egli è il DIO della nostra salvezza.
20
DIO è per noi il DIO che libera, e all'Eterno, il Signore, appartiene la liberazione dalla morte.
21
Sì, DIO schiaccerà il capo dei suoi nemici, la testa chiomata di chi cammina nel suo peccato.
22
Il Signore ha detto: «Li farò tornare da Bashan, li farò tornare dagli abissi del mare
23
affinchè tu possa stritolare i tuoi nemici, affondando il tuo piede nel loro sangue, e la lingua dei tuoi cani ne abbia la sua parte».
24
Essi hanno visto il tuo corteo, o DIO, il corteo del mio DIO del mio Re nel santuario.
25
Avanti andavano i cantori per ultimi venivano i suonatori, e nel mezzo stavano le fanciulle che battevano i tamburelli.
26
Benedite DIO nelle assemblee, benedite il Signore voi che siete della fonte d'Israele.
27
Ecco, Beniamino il piú piccolo ma loro condottiero, i principi di Giuda con le loro schiere, i principi di Zabulon, i principi di Neftali.
28
Il tuo DIO ha stabilito la tua forza;
consolida, o DIO, quanto hai fatto per noi.
29
A motivo del tuo tempio a Gerusalemme, i re ti porteranno doni.
30
Sgrida la bestia dei canneti, il branco dei tori con i vitelli dei popoli, fino a che si umilino a portare verghe d'argento disperdi i popoli che si dilettano in guerre.
31
Dall'Egitto porteranno metallo splendente, l'Etiopia si affretterà a tendere le sue mani a DIO.
32
O regni della terra, cantate a DIO;
cantate le lodi al Signore, (Sela)
33
a colui che cavalca sopra i cieli dei cieli eterni;
ecco, egli manda fuori la sua voce, una voce potente.
34
Riconoscete la potenza di DIO, la sua maestà è sopra Israele e la sua potenza è nei cieli.
35
O DIO, tu sei tremendo dal tuo santuario;
il DIO d'Israele è quello che dà forza e vigore al popolo.
Benedetto sia DIO!