1
«Al maestro del coro.
Per strumenti a corda.
Salmo di Asaf.
Cantico.» In Giuda DIO è ben conosciuto, il suo nome è grande in Israele.
2
Il suo tabernacolo è in Salem e la sua dimora in Sion.
3
Qui egli ha spezzato i dardi infuocati dell'arco, lo scudo e la spada di guerra.
4
Tu appari glorioso e potente sui monti di preda.
5
I valorosi sono stati spogliati, sono stati presi dal sonno, e nessuno di quegli uomini prodi ha potuto far uso delle sue mani.
6
Al tuo rimprovero, o DIO di Giacobbe, carri e cavalli rimasero storditi.
7
Tu, proprio tu, devi essere temuto;
e chi può resistere davanti a te, quando ti adiri?
8
Tu hai fatto udire dal cielo la tua sentenza, la terra fu impaurita e tacque,
9
quando DIO si levò per giudicare, per liberare tutti i bisognosi della terra.
(Sela)
10
Anche l'ira degli uomini ritornerà a tua lode, e ti cingerai con gli avanzi stessi della loro ira.
11
Fate voti all'Eterno, al DIO vostro, e adempiteli;
tutti quelli che stanno attorno a lui portino doni al Tremendo.
12
Egli toglie il respiro ai governanti, egli è temuto dai re della terra.