1
Chiedete all'Eterno la pioggia nel tempo dell'ultima pioggia! L'Eterno produrrà lampi seguiti da tuoni e pioggia, darà loro piogge abbondanti, ad ognuno erba nel proprio campo.
2
Poiché gli idoli domestici dicono cose vane, gli indovini osservano falsità e raccontano sogni bugiardi, danno un vano conforto;
per questo vanno errando come pecore, sono afflitti, perché senza pastore
3
«La mia ira divampa contro i pastori e punirò i capri, perché l'Eterno degli eserciti visiterà il suo gregge, la casa di Giuda, e ne farà come il suo maestoso cavallo in battaglia.
4
Da lui uscirà la testata d'angolo, da lui il piuolo, da lui l'arco di battaglia, da lui uscirà ogni dominatore, tutti insieme.
5
E saranno come prodi che calpesteranno i loro nemici nel fango delle strade in battaglia.
Combatteranno, perché l'Eterno è con loro, saranno confusi quelli che montano i cavalli.
6
Io fortificherò la casa di Giuda e salverò la casa di Giuseppe, e li ricondurrò perché ho compassione di loro;
saranno come se non li avessi mai scacciati, perché io sono l'Eterno, il loro DIO, e li esaudirò.
7
Quelli di Efraim saranno come un prode e il loro cuore si rallegrerà come inebriato dal vino.
Sí, i loro figli lo vedranno e si rallegreranno, il loro cuore esulterà nell'Eterno.
8
Fischierò loro per riunirli, perché io li riscatterò;
ed essi moltiplicheranno come già moltiplicarono.
9
Li disseminerò fra i popoli e nei paesi lontani si ricorderanno di me;
vivranno assieme ai loro figli e torneranno.
10
Li farò ritornare dal paese d'Egitto e li raccoglierò dall'Assiria per riportarli nel paese di Galaad e al Libano, ma non ci sarà spazio sufficiente per loro.
11
Egli passerà per il mare dell'avversità, ma percuoterà le onde del mare e tutte le profondità del fiume saranno prosciugate.
L'orgoglio dell'Assiria sarà abbattuto e lo scettro d'Egitto sarà rimosso.
12
Li renderò forti nell'Eterno ed essi cammineranno nel suo nome», dice l'Eterno.