Descrizione dei paramenti dei sacerdoti

1
Poi, con le stoffe tinte di violaceo, porporino e scarlatto, fecero dei paramenti cerimoniali ben lavorati per le funzioni nel santuario e fecero i paramenti sacri per Aaronne, come il Signore aveva ordinato a Mosè.
2
Si fece l’efod, d’oro, di filo violaceo, porporino, scarlatto e di lino fino ritorto.
3
Batterono l’oro in lamine e lo tagliarono a fili, per intesserlo nella stoffa violacea, porporina, scarlatta e nel lino fino per farne un lavoro artistico.
4
Gli fecero delle spalline, unite insieme;
in tal modo l’efod era tenuto insieme mediante le sue due estremità.
5
La cintura artistica che era sull’efod, per fissarlo, era tutta d’un pezzo con l’efod e del medesimo lavoro di esso: cioè, d’oro, di filo violaceo, porporino, scarlatto e di lino fino ritorto, come il Signore aveva ordinato a Mosè.
6
Poi lavorarono le pietre d’ònice, incastonate in montature d’oro, sulle quali incisero i nomi dei figli d’Israele, come si incidono i sigilli.
7
E fissarono le pietre sulle spalline dell’efod, per ricordare i figli d’Israele, come il Signore aveva ordinato a Mosè.
8
Poi si fece il pettorale artisticamente lavorato, come il lavoro dell’efod: d’oro, di filo violaceo, porporino, scarlatto e di lino fino ritorto.
9
Il pettorale era quadrato;
lo fecero doppio;
aveva la lunghezza di una spanna e una spanna di larghezza;
era doppio.
10
E vi incastonarono quattro file di pietre;
nella prima fila c’era un sardonio, un topazio e uno smeraldo;
11
nella seconda fila, un rubino, uno zaffiro e un calcedonio;
12
nella terza fila, un’opale, un’agata e un’ametista;
13
nella quarta fila, un crisolito, un ònice e un diaspro.
Queste pietre erano incastonate nelle loro montature d’oro.
14
Le pietre corrispondevano ai nomi dei figli d’Israele, ed erano dodici, secondo i loro nomi;
erano incise come dei sigilli, ciascuna con il nome di una delle dodici tribù.
15
Fecero pure sul pettorale delle catenelle d’oro puro, intrecciate come dei cordoni.
16
Fecero due montature d’oro e due anelli d’oro, e misero i due anelli alle due estremità del pettorale.
17
Fissarono i due cordoni d’oro ai due anelli alle estremità del pettorale;
18
e attaccarono gli altri due capi dei due cordoni d’oro alle due montature, e li misero sulle due spalline dell’efod, sul davanti.
19
Fecero anche due anelli d’oro e li misero alle altre due estremità del pettorale, sull’orlo interno volto verso l’efod.
20
Fecero due altri anelli d’oro e li misero alle due spalline dell’efod, in basso, sul davanti, vicino al punto dove avveniva la giuntura, al di sopra della cintura artistica dell’efod.
21
Attaccarono il pettorale mediante i suoi anelli agli anelli dell’efod con un cordone violaceo, affinché il pettorale fosse al disopra della banda artisticamente lavorata dell’efod, e non si potesse staccare dall’efod, come il Signore aveva ordinato a Mosè.
22
Si fece pure il manto dell’efod, in lavoro di tessitura, tutto di color violaceo,
23
e l’apertura in mezzo al manto per farvi passare la testa: apertura, come quella di una corazza, con un’orlatura tessuta intorno, perché non si strappasse.
24
E all’orlo inferiore del manto fecero delle melagrane di color violaceo, porporino e scarlatto, di filo ritorto.
25
E fecero dei sonagli d’oro puro e posero i sonagli in mezzo alle melagrane all’orlo inferiore del manto, tutto intorno, fra le melagrane:
26
un sonaglio e una melagrana, un sonaglio e una melagrana, sull’orlatura del manto, tutto intorno, per fare il servizio, come il Signore aveva ordinato a Mosè.
27
Si fecero pure le tuniche di lino fino, in lavoro di tessitura, per Aaronne e per i suoi figli;
28
il turbante di lino fino, gli ornamenti delle mitre di lino fino, le mutande di lino fino ritorto
29
e la cintura ricamata di lino fino ritorto, di color violaceo, porporino, scarlatto, come il Signore aveva ordinato a Mosè.
30
Fecero d’oro puro la lamina del sacro diadema e vi incisero, come si incide sopra un sigillo: Santo al Signore.
31
Vi attaccarono un nastro violaceo per fermarla sul turbante, in alto, come il Signore aveva ordinato a Mosè.
32
Così fu finito tutto il lavoro del tabernacolo e della tenda di convegno.
I figli d’Israele fecero interamente come il Signore aveva ordinato a Mosè;
fecero a quel modo.
33
Poi portarono a Mosè il tabernacolo, la tenda e tutti i suoi utensili, i suoi fermagli, le sue tavole, le sue traverse, le sue colonne, le sue basi;
34
la coperta di pelli di montone tinte di rosso, la coperta di pelli di delfino, e il velo di separazione;
35
l’arca della testimonianza con le sue stanghe, e il propiziatorio;
36
la tavola con tutti i suoi utensili e il pane della presentazione;
37
il candelabro d’oro puro con le sue lampade, le lampade disposte in ordine, tutti i suoi utensili e l’olio per il candelabro;
38
l’altare d’oro, l’olio dell’unzione, l’incenso aromatico e la portiera per l’ingresso della tenda;
39
l’altare di bronzo, la sua graticola di bronzo, le sue stanghe e tutti i suoi utensili, la conca con la sua base;
40
le cortine del cortile, le sue colonne, le sue basi, la portiera per l’ingresso del cortile, i cordami del cortile, i suoi pioli e tutti gli utensili per il servizio del tabernacolo, per la tenda di convegno;
41
i paramenti cerimoniali per le funzioni del santuario, i paramenti sacri per il sacerdote Aaronne e i paramenti dei suoi figli per esercitare il sacerdozio.
42
I figli d’Israele eseguirono tutto il lavoro, come il Signore aveva ordinato a Mosè.
43
E Mosè vide tutto il lavoro;
ed ecco, essi lo avevano eseguito come il Signore aveva ordinato;
lo avevano eseguito a quel modo.
E Mosè li benedisse.