La salvezza di Gerusalemme

1
Per amore di Sion io non tacerò, per amore di Gerusalemme io non mi darò posa, finché la sua giustizia non spunti come l’aurora, la sua salvezza come una fiaccola fiammeggiante.
2
Allora le nazioni vedranno la tua giustizia, tutti i re la tua gloria;
sarai chiamata con un nome nuovo, che la bocca del Signore pronuncerà;
3
sarai una splendida corona in mano al Signore, un turbante regale nel palmo del tuo Dio.
4
Non sarai più chiamataAbbandonata”, la tua terra non sarà più dettaDesolazione”, ma tu sarai chiamata “La mia delizia è in lei”, e la tua terraMaritata”;
poiché il Signore si compiacerà in te, la tua terra avrà uno sposo.
5
Come un giovane sposa una vergine, così i tuoi figli sposeranno te;
come la sposa è la gioia dello sposo, così tu sarai la gioia del tuo Dio.
6
Sulle tue mura, Gerusalemme, io ho posto delle sentinelle;
non taceranno mai, né giornonotte.
Voi, che destate il ricordo del Signore, non abbiate riposo,
7
non date riposo a lui, finché egli non abbia ristabilito Gerusalemme, finché non abbia fatto di lei la lode di tutta la terra.
8
Il Signore l’ha giurato per la sua destra e per il suo braccio potente: «Io non darò mai più il tuo frumento per cibo ai tuoi nemici;
i figli dello straniero non berranno più il tuo vino, frutto delle tue fatiche;
9
ma quelli che avranno raccolto il frumento lo mangeranno e loderanno il Signore;
quelli che avranno vendemmiato berranno il vino nei cortili del mio santuario».
10
Passate, passate per le porte! Preparate la via per il popolo! Aggiustate, aggiustate la strada, toglietene le pietre, alzate una bandiera davanti ai popoli!
11
Ecco, il Signore proclama fino agli estremi confini della terra: «Dite alla figlia di Sion: “Ecco, la tua salvezza giunge;
ecco, egli ha con sé il suo salario, la sua retribuzione lo precede”».
12
Quelli saranno chiamati «Popolo santo», «Redenti del Signore», e tu sarai chiamata «Ricercata», «Città non abbandonata».